Home    – Mutui tasso fisso a confronto…

Le banche stanno proponendo mutui a tasso fisso molto vantaggiosi. A maggio il 61% del totale dei mutui è stato erogato a tasso fisso (fonte: Abi). Sempre più famiglie italiane scelgono di richiedere un mutuo fisso per finanziare l’acquisto della propria casa, approfittando dei bassi tassi di interesse. Prima di prendere una decisione molto importante per il proprio futuro è bene ricordare che il tasso fisso rappresenta la soluzione ideale per coloro che preferiscono avere una rata costante nel tempo che consenta di programmare con certezza il proprio avvenire.

Vediamo alcune proposte di mutui a fisso da parte di alcuni istituti bancari. Abbiamo confrontato i mutui di due differenti istituti bancari ipotizzando di richiedere un mutuo a tasso fisso ad una banca online e allo sportello di una banca tradizionale. Esempio di finanziamento: un mutuo di 150 mila euro per l’acquisto della prima casa (valore 200 mila euro). La durata del mutuo è di 25 anni e il rimborso della rata è mensile.

WeBank, banca online di Banca Popolare di Milano, per i mutui richiesti entro il 31 agosto 2016 e stipulati entro il 30 novembre 2016, propone un tasso fisso al 2,65% (TAEG: 2,70%) per tutta la durata del finanziamento con rata mensile di 684,29 euro. Nessun costo di istruttoria, zero spese di perizia e incasso rata. Totale da rimborsare: 205.287 euro.

Banco Popolare, con il suo mutuo Youbanking Premium, propone, entro il 31 luglio 2016, un tasso fisso al 2% (TAEG: 2,19%) e una rata di 635,78 euro al mese. Spese istruttoria 1000 euro, perizia 320 euro, spese incasso rata 1,50 euro (mensili). Totale da rimborsare: 192.504 euro.

Fonte: http://www.euribor.it/news/mutui-tasso-fisso-confronto/

Articolo correlato